Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 11730
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 25. Januar 1923

Regest
Pacelli übersendet den Bericht des Berliner Caritasdirektors Wienken über den Kauf von Medikamenten durch den Leiter der Päpstlichen Hilfsmission für Russland Sceftel. Der Nuntius erklärt, dass er die verbleibenden 950.000 Lire auf ein Konto der Bayerischen Staatsbank einzahlte. Von dort wurde das Geld zum Großteil in Lire und ein kleinerer Teil in Mark auf das Konto des Caritasverbands bei der Deutschen Bank überwiesen.
Betreff
Sull'acquisto di medicinali per la Russia
Eminenza Reverendissima,
In occasione del mio ultimo viaggio a Berlino per il Capodanno feci ricerca del Sig.  Dr. Sceftel, affine di essere da lui ulteriormente informato circa l'acquisto dei medicinali per la Russia. Non avendolo però potuto trovare perché allora assente da quella Metropoli, mi rivolsi al Sig. Curato Wienken, rappresentante del Deutscher Caritasverband , il quale, come è già noto all'Eminenza Vostra Reverendissima, fu da me incaricato di assistere il summenzionato Dottore e di pagare i conti alle Case fornitrici. Ora egli dietro mia richiesta mi ha inviato al riguardo la relazione, che qui acclusa compio il dovere di inviare all'Eminenza Vostra.
Lo chèque di Lire 50.000, da me rimesso al Dr. Sceftel, cui si allude nella relazione medesima, è quello intorno a cui ebbi già a riferire nel mio rispettoso Rapporto N. 25875 del 7 Dicembre scorso. Le rimanenti Lire 950.000 furono da me depositate, secondo che accennai nello stesso Rapporto, presso la Bayerische Staatsbank di Monaco, e da questa poi trasmesse, conformemente agli accordi presi col più
21v
volte menzionato Dottore, alla Deutsche Bank di Berlino a conto del Caritasverband, la massima parte in Lire italiane (L. 830.000), ed il resto in Marchi (49.000.000 + 359.581), detratte le varie spese per telegrammi, tasse e provvisioni di Banca. Mi reco a dovere di compiegare al presente ossequioso Rapporto i relativi bordereaux della Bayerische Staatsbank.
Riservandomi infine di comunicare all'Eminenza Vostra le ulteriori notizie che mi giungeranno sull'argomento, m'inchino umilmente al bacio della Sacra Porpora e con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 25. Januar 1923 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 11730, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/11730. Letzter Zugriff am: 23.08.2019.
Online seit 24.10.2013, letzte Änderung am 25.02.2019