Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 12152
Pacelli, Eugenio an Borgongini-Duca, Francesco
[München], 07. August 1922

Regest
Vetraulich teilt Pacelli mit, was er aus sicherer Quelle über die Ansicht des deutschen Botschafters beim Heiligen Stuhl von Bergen über den Reichskonkordatsentwurf des Vatikanreferenten im Auswärtigen Amt Delbrueck in Erfahrung brachte. Nach der Romreise Delbruecks beklagte sich von Bergen gegenüber der Reichsregierung über dessen Mission. Darüber hinaus kritisierte der Botschafter die weitgehenden Konzessionen des Entwurfs. In seiner Funktion als preußischer Geschäftsträger beim Heiligen Stuhl empfahl von Bergen, die preußische Regierung über die Verhandlungen zu unterrichten, was das Auswärtige Amt bisher vermied.
Betreff
Sul progetto di Concordato per il Reich
Facendo seguito al mio Foglio N. 24657 del 23 Luglio scorso, vedo opportuno di comunicare all'E. V. R. in via strettamente segreta e confidenziale le seguenti informazioni avute da fonte sicura circa le vedute di cotesto Sig.  Ambasciatore di Germania relativamente al noto progetto di Concordato per il Reich .
Dopo il viaggio del  Prof. Delbrück a Roma, il menzionato Sig. von Bergen ha inviato sull'argomento al Governo del Reich un lungo Rapporto, nel quale, dopo aver espresso il suo malcontento personale per la missione assuntasi dal detto Professore, ha aggiunto che, a suo parere, nel progetto dal medesimo presentato alla S. Sede sono state fatte sin dal principio delle trattative troppo ampie concessioni; il che, mentre dal punto di vista tattico è un errore da parte del Governo, non condurrebbe, d'altra parte, alla conclusione di
396v
un accordo stabile e duraturo. Perciò egli ha proposto tutta una serie di modificazioni al progetto medesimo, tendenti a ridurre e diminuire le concessioni stesse. Essendo poi egli, oltre che Ambasciatore del Reich, incaricato anche degli affari della Prussia presso la S. Sede, ha insistito perché anche il Governo prussiano fosse messo a parte dei negoziati; il che invece il Ministero degli Esteri germanico aveva per ora scrupolosamente evitato.
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Borgongini-Duca, Francesco vom 07. August 1922 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 12152, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/12152. Letzter Zugriff am: 24.08.2019.
Online seit 31.07.2013, letzte Änderung am 25.04.2017