Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 1219
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 26. Oktober 1918

Regest
Gasparri informiert Pacelli, dass die Schweizer Gesandtschaft nicht mehr in der Lage ist, dem umfangreichen Schriftverkehr des Heiligen Stuhles nachzukommen. Auf Anraten der Gesandtschaft verringert der Heilige Stuhl die Korrespondenz mit den Mittelmächten um die Hälfte.
[Kein Betreff]
Ill.mo Signore,
La buona volontà della Legazione Svizzera nel trasporto della voluminosa corrispondenza della Santa Sede ha dovuto finalmente cedere alla forza maggiore, di guisa che essa si è trovata in necessità di dichiarare che non sarebbe più in grado di trasportare un Corriere divenuto, nel suo insieme, così eccessivo. Laonde per non chiedere alla benemerita Legazione più di quanto è onesto, e per ovviare alle sempre crescenti difficoltà dei viaggi e agli inevitabili ritardi che ne conseguono nella trasmissione, la Santa Sede per suggerimento dell’anzidetta Legazione, è stata costretta ad adottare, suo malgrado, il sistema di ridurre della metà il formato delle sue lettere dirette agli Imperi Centrali.
Nel significare alla S. V. Ill.ma il motivo che ha consigliato un così nuovo provvedimento, son sicuro che Ella vorrà prenderne
78v
buona nota specialmente per giustificare la cosa – occorrendo – presso chi di dovere.
E valendomi dell’incontro, sono ben lieto di ripetermi con sensi di ben distinta e sincera stima
Di V. S. Ill.ma
Aff.mo per servirla
P. Card. Gasparri
Empfohlene Zitierweise:
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 26. Oktober 1918 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 1219, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/1219. Letzter Zugriff am: 11.12.2019.
Online seit 20.12.2011