Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 13364
Pacelli, Eugenio an De Lai, Gaetano
München, 15. Februar 1923

Regest
Bezug nehmend auf die Anfrage des Münsteraner Bischofs Poggenburg nach seiner Jurisdiktion in der Region Oldenburg plädiert Pacelli gegenüber De Lai für die Annahme des Gesuchs. Dabei macht er allerdings darauf aufmerksam, dass zu dem Großherzogtum Oldenburg die Fürstentümer Birkenfeld und Lübeck gehörten. Denn Birkenfeld fällt in die Zuständigkeit der Diözese Trier, Lübeck in die des Apostolischen Vikariats des Nordens, das der Diözese Osnabrück unterstellt ist.
Betreff
Esposto di Mons. Vescovo di Münster circa la giurisdizione ecclesiastica nel territorio di Oldenburg
Eminenza Reverendissima,
Mi è regolarmente pervenuto il venerato Dispaccio dell'Eminenza Vostra Reverendissima N. 31/23 in data del 30 Gennaio p. p. concernente l'Esposto del Revmo Mons. Poggenburg, Vescovo di Muenster, circa la giurisdizione ecclesiastica sul territorio di Oldenburg, e, nel ritornarlo qui accluso all'Eminenza Vostra, ho l'onore di significarLe che, a mio umile avviso, nessuna difficoltà di ordine ecclesiastico o politico si oppone al favorevole accoglimento della di lui domanda.
Poiché nondimeno nel sullodato Dispaccio si fa parola del "granducato di Oldenburg", compio il dovere di notare rispettosamente che il granducato medesimo (ora repubblica e Freistaat) comprendeva, oltre il ducato dello stesso nome, anche due principati, non inclusi nel territorio della diocesi di Muenster, vale a dire il principato di Birkenfeld e quello di Luebeck (da non confondersi coll'omonima città libera anseatica). Il primo, infatti, ha sempre appartenuto alla diocesi di Treviri; il secondo, colla capitale Eutin, al
38v
Vicariato Apostolico della Germania settentrionale, affidato al Vescovo di Osnabrueck. Suppongo tuttavia che ciò risulterà con chiarezza dall'appendice storica, cui si accenna nel summenzionato Esposto di Mons. Poggenburg.
Dopo di ciò, chinato umilmente al bacio della s. Porpora con sensi di profondissima venerazione mi pregio confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an De Lai, Gaetano vom 15. Februar 1923 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 13364, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/13364. Letzter Zugriff am: 20.08.2019.
Online seit 23.07.2014, letzte Änderung am 25.02.2019