Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 14561
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
Berlin, 01. August 1926

Betreff
Circa la persecuzione religiosa nel Messico
Riservato
Eminenza Reverendissima,
Il noto Signor Federico von Lama mi ha partecipato, con lettera in data del 29 Luglio u. s., che dopo quanto l'Osservatore Romano ha pubblicato intorno alla persecuzione religiosa nel Messico, egli, fedele al compito assuntosi, ha scritto in proposito una serie di articoli in vari giornali cattolici tedeschi, come pure si è adoperato affinché i medesimi giornali diano la più larga diffusione a tutto ciò che la stampa cattolica estera viene pubblicando su tale doloroso argomento.
In seguito a questo fatto la Legazione Messicana in Berlino ha mosso innanzi tutto delle lagnanze alla redazione di detti giornali per siffatti articoli, ma le è stato risposto che la campagna verrebbe proseguitata, poiché trattasi dei sacri comuni interessi della libertà religiosa e
36v
dei diritti della Chiesa cattolica, e si combatte non già contro il popolo messicano, ma contro i suoi oppressori.
Dopo che il Governo messicano ebbe, per mezzo del Console generale in New-York, diffuso a traverso la stampa un preteso documento firmato da Mons. Caruana, il Sig. von Lama pubblicò un articolo intitolato: 'Il Vaticano protesta - Il Messico mentisce'.
Ne seguì che questa Legazione messicana si lamentò presso il Ministero degli Esteri di simili articoli, ciò che, come mi ha riferito il Sig. von Lama, egli ha appreso da persona di fiducia.
Per tutta risposta la redazione dei giornali in parola ha dichiarato che non tollererebbe giammai che chiunque l'impedisca di rendere noto e di deplorare amaramente quanto, purtroppo, accade nel Messico.
Anche da altra fonte assai attendibile mi è stato confermato che l'anzidetta Legazione ha richiamato sui menzionati articoli l'attenzione del sunnominato Ministero
37r
degli Esteri, il quale ha dato premurosamente ascolto a tali rimostranze. Infatti in una recente conferenza della stampa, questa è stata pregata di volere, in vista degli amichevoli rapporti esistenti tra la Germania ed il Messico, mantenere il massimo riserbo nel criticare gli avvenimenti, che si svolgono in quella Repubblica. Malgrado ciò, i giornali cattolici non hanno naturalmente mutato il loro atteggiamento.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo Di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 01. August 1926 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 14561, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/14561. Letzter Zugriff am: 20.09.2019.
Online seit 29.01.2018, letzte Änderung am 10.09.2018