Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 14643
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 09. Juli 1925

Betreff
Domanda di onorificenza Pontificia per il Sig. José Maria Barreto, Incaricato d'Affari del Perù in Berlino
Eminenza Reverendissima,
Fin dallo scorso mese di Febbraio il Sig.  José Maria Barreto, Incaricato d'Affari del Perù in Berlino, sia direttamente che per mezzo di terze persone, mi ha chiesto di adoperarmi per ottenergli una Pontificia distinzione (Commenda dell'Ordine di S. Gregorio Magno), come ricompensa dei servigi che egli, allorché si trovava nella stessa qualità al Messico, avrebbe reso a quell'Eccmo Delegato Apostolico, Mons. Filippi. Non essendo il menzionato Diplomatico a me abbastanza noto per poter prendere l'iniziativa di una simile proposta, avevo dato finora risposte evasive. Ora mi giunge una nuova insistenza da parte del Comm. Dott. Giuseppe Cinquetti, che si firma Console del Perù in Verona, Signore da me egualmente non conosciuto, il quale mi scrive di aver presentato alla S. Sede una domanda (corredata di una calda commendatizia del sullodato Mons. Filippi) per concessione al detto Incaricato d'Affari (che egli dice Ministro) del titolo di Cameriere d'Onore di Spada e Cappa di Sua Santità, ed aggiunge essergli stato dichiarato in Roma che per l'accoglimento della domanda medesima è neces-
107v
saria un raccomandazione del Nunzio di Berlino.
In seguito a ciò mi permetto di significare rispettosamente all'Eminenza Vostra Reverendissima che, non avendo appreso alcunché in quella Capitale a carico di lui, nulla osterebbe, almeno per quanto io sappia, al conferimento di una Pontificia onorificenza a favore del Sig. Barreto, il quale sarebbe già insignito di numerose altre decorazioni, secondo una lista da lui stesso inviatami; ma, per ciò che concerne le asserite sue benemerenze verso la Chiesa nel Messico, occorrerebbe che venissero interrogati al riguardo i personaggi, i quali possano dare testimonianza sull'argomento.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 09. Juli 1925 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 14643, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/14643. Letzter Zugriff am: 20.09.2019.
Online seit 24.06.2016