Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 1554
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 06. Mai 1924

[Kein Betreff]
Illmo e Revmo Signore,
Ho regolarmente ricevuto il Rapporto della S. V. Illma e Revma, N° 30390, in data 26 u. s., riguardante i deplorevoli attacchi cui è fatta segno la Santa Sede da codesti giornali nazionalisti.
Convengo con la S. V. nel ritenere che la pronta soluzione delle cause riferentisi a Servi di Dio, di nazionalità tedesca, riuscirebbe, specie nel momento attuale, di viva soddisfazione per i cattolici della Germania e varrebbe a rafforzare il loro attaccamento verso la Sede Apostolica. A questo proposito il Santo Padre , da quasi un anno, ha fatto particolare raccomandazione alla Sacra Congregazione dei Riti perché si accelerino le pratiche relative alla santificazione del B.  Canisio.
Data, però, l'insistenza e la vivacità, con cui ora si vanno costì ripetendo gravi e ingiustificate accuse alla Santa Sede, è necessario che tutto l'Episcopato tedesco faccia una protesta collettiva e pubblica contro tali deplorevolissimi attacchi. = Al tatto e alla prudenza della S. V. non mancherà il modo di far sì che questa protesta - qualora nuove circostanze non la rendano inopportuna - abbia
85v
luogo nel momento e nei termini che codesto Episcopato giudicherà più convenienti.
Mi valgo intanto della nuova occasione per raffermarmi con sensi di distinta e perfetta stima
della S. V. Illma e Revma
Servitore
P. C. Gasparri
Empfohlene Zitierweise:
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 06. Mai 1924 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 1554, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/1554. Letzter Zugriff am: 18.09.2019.
Online seit 18.09.2015, letzte Änderung am 26.06.2019