Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 15692
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
Berlin, 17. Juni 1926

Betreff
Domanda di sussidio a favore della vedova Signora E. Weimann
Eminenza Reverendissima,
Il Sig.  Radomski, consigliere scolastico e comunale in Hirschberg-Cunnersdorf, coll'accluso foglio in data del 14 corrente, mi ha vivamente pregato, a nome e per incarico della Signora Erminia vedova Weimann, di volermi interessare della difficile condizione della medesima.
Egli espone come detta Signora, cognata del compianto Mons.  Roberto Weimann, Amministratore Apostolico di Tütz, morto nell'Agosto 1925, si occupò per circa venti anni della direzione della di lui casa e lo assistette fedelmente sino alla morte.
I titoli, che il defunto Prelato le aveva lasciati, sono ora divenuti quasi senza valore; ed essa, avendo superati i cinquant'anni, non potrebbe, a quanto asserisce, trovare un posto, che le procuri il necessario sostentamento per lei e per il figlio, ancora senza im-
169v
piego.
La Signora Weimann supplica pertanto perché, in considerazione dei meriti del defunto Prelato, le venga concesso un sussidio fisso.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
169r, oben mittig hds. in blauer Farbe vermutlich von Pizzardo notiert: "[Reg.]".
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 17. Juni 1926 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 15692, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/15692. Letzter Zugriff am: 11.12.2019.
Online seit 29.01.2018