Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 16002
Mercati, Giovanni an Pacelli, Eugenio
Rom, 04. Januar 1924

[Kein Betreff]
Eccellenza Illma e Revma, Prima di tutto ringrazio l'Ecc.za  V.a per gli auguri di un nuovo anno felice e Li ricambio con tutto il cuore, dispiacente solo per essermi lasciato prevenire.
Poi La ringrazio delle fatture inviate, che secondo il solito salderemo alla cassa dell'Obolo, e sopratutto del grande servizio che ha reso al S. Padre e alla Vaticana negli ultimi tre anni con provviste di libri assai vantaggiose.
Non posso trattenermi dall'esprimerLe
116v
il sentimento mio di compassione per la situazione dolorosa nella quale l'Ecc.za  V.a si trova da anni, perché un animo generoso e caritatevole non può non soffrire moltissimo dalla vista delle infinite gravissime miserie ond'è circondato. "Quomodo facti sunt in desolationem... Sed tu, Domine, usque quo?"
Le bacio con profonda venerazione il S.o  Anello professandomi
dell'Eccellenza V.a  Ill.ma e Rev.ma
devotisso servo
Giovanni Mercati
Empfohlene Zitierweise:
Mercati, Giovanni an Pacelli, Eugenio vom 04. Januar 1924 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 16002, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/16002. Letzter Zugriff am: 19.09.2019.
Online seit 18.09.2015