Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 4101
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
Berlin, 19. Juni 1925

Betreff
Sul Concordato colla Polonia
Eminenza Reverendissima,
Il venerato Dispaccio N. 42449 dell'8 corrente mi pervenne nel pomeriggio di ieri l'altro poco prima di una visita fattami dal Ministro del Culto prussiano Dr. Becker e dal Consigliere ministeriale Sig. Schlüter. Ambedue vennero per intrattenermi nuovamente sulla questione del Concordato colla Polonia, ed in modo particolare il Sig. Schlüter riferì dettagliatamente circa i colloqui avuti in Roma coll'Eccmo Mons. Segretario della Sacra Congregazione degli Affari Ecclesiastici Straordinari.
I due menzionati Signori si diffusero a parlare sia sulla questione dei beni del Capitolo cattedrale di Breslavia in Polonia (cui si riferisce l'articolo 26 capov. 2 del Concordato), insistendo vivamente perché, ratificato ormai il Concordato anzidetto, la S. Sede ottenga un regolamento sicuro della materia prima della esecuzione del medesimo, come anche sulla nomina ai benefici parrocchiali (art. 19) per ciò che riguarda gli eccle-
49v
siastici, i quali hanno già compiuto i loro studi teologici. Il Sig. Schlüter ha fissato su ambedue i suaccennati argomenti il punto di vista ed i desiderata del Governo prussiano in un Appunto, rimessomi stamane, che qui accluso compio il dovere d'inviare senza indugio all'Eminenza Vostra Reverendissima.
Poiché il sullodato Mons. Segretario aveva già avuto occasione di rispondere esaurientemente a nome della S. Sede circa i lamenti a proposito del Concordato polacco, non ebbi bisogno di molte parole per compiere lo stesso ufficio, ma richiamai ancora una volta l'attenzione del Sig. Ministro del Culto sulla necessità che anche il Governo prussiano mostri migliori disposizioni per un pronto regolamento dei rapporti fra la Chiesa e lo Stato. Il Dr. Becker rispose che pur troppo l'incerta condizione politica interna e le continue crisi ministeriali degli ultimi tempi avevano reso impossibili proficui negoziati; sperava tuttavia che nel prossimo autunno si avrebbe in<al>fine1 un consolidamento della situazione ed un Governo stabile, il quale potrà prendere in mano le importanti trattative.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
1Hds. gestrichen und eingefügt von Pacelli.
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 19. Juni 1925 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 4101, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/4101. Letzter Zugriff am: 22.09.2019.
Online seit 24.06.2016, letzte Änderung am 26.06.2019