Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 4108
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
Berlin, 18. August 1927

Betreff
Il prossimo Congresso generale dei cattolici tedeschi in Dortmund e la "risoluzione" sulla questione romana
Eminenza Reverendissima,
S.A.R. il Sig.  Principe Luigi zu Löwenstein mi ha ora inviato il qui accluso progetto del testo della consueta "risoluzione" sulla questione romana, che il Comitato centrale intende di proporre al prossimo Congresso generale dei cattolici tedeschi in Dortmund.
La prima parte, concernente l'anormale situazione della Santa Sede, corrisponde alle espressioni dell'Enciclica del Regnante Pontefice "Ubi arcano" del 23 Dicembre 1922. Per mostrare poi la continuità dei sentimenti e dell'atteggiamento dei cattolici della Germania nell'anzidetta questione, il progetto riproduce, a mio umile avviso opportunamente, alcune parole pronunziate dall'antico Capo del Centro, Sig.  Lieber, in occasione del Congresso generale tenutosi nella stessa città di Dortmund l'anno 1896.
82v
Il Sig. Principe ha creduto conveniente di aggiungere quest'anno un passo circa il Concordato, ed anche ciò, a mio subordinato parere, lodevolmente, avuto riguardo agli aspri e fanatici attacchi mossi contro di esso dai nemici della Chiesa ed altresì alla riprovevole attitudine assunta da alcuni circoli cattolici di sinistra, come ho avuto già più volte occasione di riferire all'Eminenza Vostra Reverendissima. Siccome però la redazione di detto passo era, a mio modesto giudizio, debole ed anche per vari motivi del tutto inesatta, mi sono permesso intanto di suggerire, come mia opinione personale, al più volte menzionato Signor Principe di preparare una nuova formula nel senso di una piena adesione dei cattolici tedeschi alla recente dichiarazione dell'Episcopato, da me trasmessa all'Eminenza Vostra coll'ossequioso Rapporto N. 37932 dell'11 corrente.
La "risoluzione" termina, come di solito, raccomandando caldamente l'Obolo di S. Pietro per venire in aiuto ai bisogni del S. Padre nel governo della Chiesa e nell'esercizio della
83r
Sua carità mondiale.
Qualora Vostra Eminenza avesse delle osservazioni da fare o delle istruzioni da impartire in proposito, oserei, a causa della ristrettezza del tempo, di supplicarLa rispettosamente a voler dare ordine perché mi siano trasmesse colla maggior possibile sollecitudine; dopo di che, chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
82r, links oberhalb des Datums, hds. von unbekannter Hand, vermutlich vom Empfänger, notiert: "riferito al S. Padre, risp. cifrato 23.VIII.27".
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 18. August 1927 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 4108, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/4108. Letzter Zugriff am: 17.08.2019.
Online seit 25.02.2019