Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 5423
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 19. September 1920

Regest
Der Heilige Vater hat der Bitte der Freifrau Olga Wolff-Hinzenberg vom Baltischen Roten Kreuz, Spenden für die baltischen Flüchtlingskinder im Deutschen Reich zur Verfügung zu stellen, entsprochen und stellt 100.000 Lire zur Verfügung. Der Nuntius wird angewiesen, genauere Informationen bezüglich besagter baltischer Kinder einzuholen und die Verteilung der Spende durch die lokalen kirchlichen Behörden zu koordinieren.
[Kein Betreff]
(con lire centomila)
Ill.mo e Rev.mo Signore,
La Signora Baronessa Olga Wolff-Hinzenberg nata von Bérends rappresentante a Vevey nella Svizzera (1 Rue du Château) della Croce Rossa Baltica, che ha la sua sede a Berlino "Baltisches Rotes Krenz = 70 Augsburgerstrasse, Berlin W 50" ha inviato una supplica all'Augusto Pontefice per ottenere qualche sussidio a favore dei poveri bambini baltici rifugiati in Germania.
Si tratterebbe di circa centomila baltici fuggiti davanti alle orde bolsceviche e rifugiati in Germania fin dal 1918; alcuni già bene stanti ed ora tutti nella miseria senza danaro senza mezzi [sic] per provvedersi indumenti e cibo.
I bambini sarebbero dai sette agli ottomila, tutti malaticci per la scarsità e la inopportunità del cibo. A favore di questi bambini bisognosi, la detta Signora, a nome della Croce Rossa Baltica di Berlino, implora la carità del Santo Padre.
1v

Quantunque il Santo Padre abbia ragione di credere che l'Episcopato di Germania nella distribuzione dei sussidi ad esso inviati dal Papa a favore dei bambini, non abbia fatto distinzione tra indigeni e profughi, pure si è degnato accogliere anche la suddetta supplica, incaricandomi di trasmettere alla S. V. Ill.ma e Rev.ma l'unita somma di centomila lire.
Ella vorrà anzi tutto assumere informazioni circa il numero e le condizioni dei bambini baltici bisognosi rifugiati in Germania, e poi, qualora risultino veramente bisognosi, vorrà far distribuire a loro favore le centomila lire nel modo che Ella crederà opportuno a mezzo della autorità ecclesiastica locale, avvertendone peraltro anche la sopra indicata "Croce Rossa Baltica".
Con sensi di sincera e distinta stima passo al piacere di raffermarmi
di V. S. Ill.ma e Rev.ma 
Servitore
P. C. Gasparri
Empfohlene Zitierweise:
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 19. September 1920 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 5423, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/5423. Letzter Zugriff am: 15.09.2019.
Online seit 14.01.2013, letzte Änderung am 01.09.2016