Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 6641
Tedeschini, Federico an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 21. Dezember 1920

Regest
Auch wenn Tedeschini angesichts der vielen äußerst wichtigen Artikel Pacellis über das religiöse und soziale Leben in Deutschland nicht den Eingang eines jeden entsprechenden Nuntiaturberichts bestätigen kann, so möchte er seinen größten Dank für dessen wahrhaft meisterhaften Artikel über die Schulfrage, in dem der Nuntius die noble Haltung des deutschen Episkopats zum Thema zusammengefasst hat, zum Ausdruck bringen. Der Heilige Vater ist sehr zufrieden und hofft, dass der Osservatore Romano durch solche Artikel seine Aufgabe als katholische Zeitung erfüllen und der katholischen Sache dienen kann. Tedeschini sendet abschließend seine Weihnachtswünsche.
[Kein Betreff]
Eccellenza Revendissima,
Quantunque la regolare frequenza con cui ricevo dalle diligenti e premurose attenzioni di Vostra Eccellenza Reverendissima importantissimi articoli riguardanti l'azione religioso sociale in Germania mi abbia posto nella difficoltà di accusarle ricevimento volta per volta, non posso tuttavia tralasciare di esprimerle i più vivi ringraziamenti per i suoi articoli sulla questione scolastica, segnatamente per quello veramente magistrale trasmessomi con venerato Rapporto del 30 Novembre u. s.  N. 18719 che riassume il nobile atteggiamento dell'Episcopato Tedesco in materia.
Il Santo Padre ne è molto soddisfatto, poiché spera che mediante simili pubblicazioni l'Osservatore Romano non potrà a meno di svolgere con successo la sua missione di giornale cattolico, e che le idee agitate in Germania e riprodotte nel-
27v
l'organo della Santa Sede saranno un salutare lievito di opere cattoliche orientate secondo i nuovi bisogni. E tutto il risveglio di energie cattoliche, che appariscono qua e là più coraggiosamente, e più potentemente si organizzano, sta a mostrare che le speranze del Santo Padre non sono deluse, e che assennata e provvidenziale è la collaborazione dell'Eccellenza Vostra.
Nel rinnovarle pertanto i miei ringraziamenti cumulativi, la prego permettermi che all'avvicinarsi delle sante feste natalizie le porga i migliori auguri di prosperità e l'assicuri che non mancherò di invocarle da Gesù Bambino tutte quelle grazie che desidera il suo nobile cuore.
Mi chino al bacio del sacro anello e mi onoro professarmi con profonda venerazione
di Vostra Eccellenza Reverendissima
devmo Servitore
F. Tedeschini
Empfohlene Zitierweise:
Tedeschini, Federico an Pacelli, Eugenio vom 21. Dezember 1920 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 6641, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/6641. Letzter Zugriff am: 07.12.2019.
Online seit 14.01.2013