Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 6827
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 18. Oktober 1922

Regest
Pacelli teilt mit, dass er die Ausfuhrgenehmigung für die Lederwaren für die Kanzlei für die Apostolischen Breven erhielt und deren Versand veranlasste. Der Nuntius schlägt vor, dem für den Einkauf verantwortlichen Karl Mittermüller die Komtur des päpstlichen Gregoriusordens zu verleihen, die Ernennung jedoch nicht in den "Acta Apostolicae Sedis" zu veröffentlichen.
Betreff
Acquisto di pelli per la Cancelleria dei Brevi Apostolici
Eminenza Reverendissima,
Facendo seguito al mio rispettoso Rapporto N. 25186 in data del 24 Settembre scorso, e riferendomi al venerato Dispaccio dell'Eminenza Vostra Reverendissima N. 8577 del 3 corrente, compio il dovere di significarLe che, avendo ottenuto il relativo permesso di esportazione, ho curato senza indugio la spedizione delle pelli acquistate per la Cancelleria dei Brevi Apostolici. Le tasse per il suddetto permesso (le quali non comprendono il dazio da riscuotersi dalle Autorità doganali in Marchi 2.460) hanno ammontato alla somma di Marchi 1.975, che figurerà nel Rendiconto dell'Obolo del corrente trimestre.
Poiché poi l'Eminenza Vostra nel precedente ossequiato Dispaccio N. B=27906 in data del 21 Novembre 1921 si compiacque di parteciparmi che la S. Sede non avrebbe mancato di corrispondere un adeguato compenso alla persona di fiducia, che si sarebbe occupata del menzionato acquisto, mi permetto di proporre che, – analogamente a quanto venne fatto in occasione della compera delle pelli per la calzoleria dei Sacri Palazzi Apostolici (Dispaccio N. B=23654) –, sia questa volta del pari conferita la Commenda di S. Gregorio Magno al Sig.  Carlo Mittermüller, già Cavaliere di
209v
S. Silvestro (Dispaccio N. 84608 del 25 Novembre 1918), il quale, in assenza (per causa di malattia) del Sig. Comm.  Pröbes, ha contribuito al buon esito della cosa. Qualora, inoltre, Sua Santità si degnasse di accogliere tale proposta, riterrei subordinatamente opportuno, anche in questo caso e per il medesimo motivo, che la concessione stessa non venga pubblicata negli Acta Apostolicae Sedis .
Chinato umilmente al bacio della s. Porpora con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 18. Oktober 1922 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 6827, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/6827. Letzter Zugriff am: 24.10.2020.
Online seit 31.07.2013, letzte Änderung am 25.04.2017