Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 9015

[Erzberger, Matthias]: Interpellanza del deputato Erzberger al Governo per avere spiegazioni riguardo alla concessione del permesso ai rappresentanti della Lituania di recarsi a Monaco per parl are colla Nunziatura Apostolica, vor dem 24. Juni 1918

Per avere spiegazioni sulla questione della celebrazione della dichiarazione di indipendenza della Lituania e del viaggio, ad essa connesso, di rappresentanti lituani a Monaco di Baviera per parlare colla Nunziatura Apostolica sull'occupazione della sede vescovile di Wilna, il deputato Erzberger aveva presentato al Governo la seguente interpellanza:
"Ai rappresentanti della Dieta nazionale lituana (Taryba) fu dichiarato una domenica prima di Pasqua (24 marzo) in un colloquio col signor Cancelliere, che essi avrebbero dovuto ritornare subito in Lituania per partecipare alla celebrazione dell'indipendenza lituana che avrebbe avuto luogo il Giovedì santo. Contemporaneamente fu fatto sperare ad essi con tutta sicurezza che avrebbero potuto recarsi a Berlino già il 4 aprile allo scopo di intavolare i negoziati per la convenzione fra la Germania e la Lituania. La celebrazione dell'indipendenza lituana non è, a tutt'oggi, avvenuta. Ai rappresentanti della Dieta nazionale lituana non è stato egualmente permesso a tutt'oggi, sebbene ne abbiamo fatta reiteratamente richiesta, di venire a Berlino per concludere colla Germania gli accordi desiderati dalla Taryba.
Nelle scorse settimane rappresentanti della Taryba, fra cui il presidente Smetona, hanno più volte do-
21r
mandato alle autorità tedesche d'occupazione di entrare in trattative personali colla Nunziatura Apostolica a Monaco di Baviera per regolare urgenti questioni ecclesiastiche. Le domande dei rappresentanti della Taryba, tendenti ad ottenere il permesso di recarsi a Monaco, sono state rigettate dalle autorità tedesche d'occupazione.
È pronto il signor Cancelliere a render note le ragioni per un tale contegno? È, inoltre, pronto il signor Cancelliere, a concedere ai rappresentanti della Taryba la libertà necessaria per determinare rapporti amichevoli colla Germania e la Lituania, e a permettere il viaggio a Monaco di Baviera, divenuto urgentissimo?"
A questa interpellanza il Governo rispose il 21 del mese corrente nel modo che segue:
Barone von Falkenhausen, commissario governativo:
Alla Dieta nazionale lituana fu proposto di celebrare una festa nazionale nell'occasione del riconoscimento dell'indipendenza della Lituania da parte della amministrazione militare. Dopo aver soppesato vari altri piani per una festa solenne, la Dieta lituana si rivolse all'amministrazione tedesca perché accordasse la celebrazione di una festa nazionale. L'amministrazione tedesca diede subito l'approvazione di principio e promise il suo appoggio. La Dieta nazionale formò, quindi, delle commissioni per preparare la festa. La scelta della data fu lasciata alla Dieta stessa che la prorogò più volte. Dapprima aveva l'intenzione di celebrare la festa nel Luglio. Il viaggio del presidente e di un membro della Dieta per Monaco di Baviera all'intento di parlare colla Nunziatura Apostolica, fu già discusso il mese scorso in un ricevimento dei rappresentanti lituani da parte del generale dello Stato maggiore e capo d'amministrazione Oberost, ed espressamente accordato. Frat-
22r
tanto è stata data anche l'approvazione ufficiale. Non si concesse a suo tempo a membri della Dieta nazionale di recarsi a Berlino, perché quale scopo del viaggio erano state indicate le trattative sulla convenzione da concludersi colla Germania, mentre le autorità competenti, come fu detto nella giustificazione, erano occupate alla elaborazione di queste convenzioni statali e non eran quindi ancora pronte ad entrare in negoziati. Si aggiunse che procedere a trattative in questo stadio di cose non sarebbe andato d'accordo colle usanze internazionali.
L'on. Erzberger (Centro) osserva: Si può sapere quanto tempo dovranno attendere ancora i rappresentanti della Lituania prima di poter venire a Berlino per concludere convenzioni amichevoli coll'Impero tedesco? Si può sapere, inoltre, se questo viaggio include in sé i preparativi per la solennizzazione dell'indipendenza lituana, considerato che questa solennizzazione non potrà aver luogo finché non sarà occupata a Wilna la sede vescovile e che ogni differimento della cerimonia si deve soltanto al fatto che è impossibile a rappresentanti lituani di recarsi prima a Monaco di Baviera?
Barone von Falkenhausen, commissario governativo: Io non posso dichiarare altro che i signori membri della Dieta nazionale lituana possono recarsi a Monaco di Baviera quando loro piaccia.
On. Erzberger (Centro) (questione supplementare): Si può sapere quando fu concesso ai membri del Consiglio nazionale lituano di partire per Monaco di Baviera?
Barone von Falkenhausen, commissario governativo: Non saprei dire la data precisa. (Ilarità).
23r

Da questo breve dibattito risulta che, finalmente, i rappresentanti lituani hanno ottenuto il permesso di recarsi a Monaco di Baviera per regolare le questioni ecclesiastiche.
Empfohlene Zitierweise:
[Erzberger, Matthias], Interpellanza del deputato Erzberger al Governo per avere spiegazioni riguardo alla concessione del permesso ai rappresentanti della Lituania di recarsi a Monaco per parl are colla Nunziatura Apostolica vom vor dem 24. Juni 1918 , Anlage, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 9015, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/9015. Letzter Zugriff am: 31.10.2020.
Online seit 17.06.2011