Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 9690
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 15. März 1919

Regest
Pacelli erbittet die Auszeichnung mit dem Gregoriusorden für Artur Gauss, einen österreichischen Diplomaten. Der Heilige Vater hatte zugesagt, Gauss diese Auszeichnung zu verleihen, sobald der Krieg zu Ende sei. Da dies nun eingetroffen sei, so Pacelli, sei es an der Zeit die Ehrung vorzunehmen.
Betreff
Si implora Onorificenza.
Eminenza Reverendissima,
Col venerato Dispaccio N. 15502 1 in data del 24 Marzo 19162 Vostra Eminenza Reverendissima si compiaceva partecipare al mio Eminentissimo Predecessore Signor Cardinale Frühwirth, che aveva implorato il Cavalierato dell'Ordine di San Gregorio Magno (Cl. civ.) pel Signor Arturo Gauss , Segretario della Cancelleria dell'I. e R. Legazione Austro-Ungarica a Monaco, che il Santo Padre, appena conclusa la pace, si sarebbe degnato di concedere la grazia richiesta.
Ora, sebbene la pace non sia formalmente conclusa, pure, a causa della già decretata soppressione della detta Legazione, viene forse a cessare, a mio umile giudizio, la ragione per la quale allora non fu accordata la onorificenza, cioè la disposizione di massima adottata dalla Santa
113v
Sede fino al principio della guerra, secondo la quale, durante il conflitto, si stimava non doversi concedere nessuna distinzione ad alcuno dei membri dell'esercito o del Governo di una Nazione belligerante.
In seguito a ciò, oso pregare Vostra Eminenza a volersi compiacere di ottenere dalla bontà del Santo Padre la concessione già promessa, non facendo il Signor Gauss più parte del personale diplomatico Austriaco e lasciando Monaco alla fine del prossimo Aprile. Egli poi non ha cessato anche in seguito a prestare cortesi favori a questa Nunziatura per la corrispondenza con l'Austria, rendendosi anche più benemerito della Pontificia Benevolenza.
Data poi la situazione finanziaria, in cui per la cessazione del servizio verrà a trovarsi il Signor Gauss, ardisco pregare l'Eminenza Vostra di implorare da Sua Santità anche l'esenzione dalle relative tasse.
Inchinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
1"N. 15502" hds. mit roter Farbe unterstrichen, vermutlich vom Empfänger.
2"24 Marzo 1916" hds. mit roter Farbe unterstrichen, vermutlich vom Empfänger.
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 15. März 1919 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 9690, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/9690. Letzter Zugriff am: 22.08.2019.
Online seit 04.06.2012, letzte Änderung am 29.09.2014