Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 985
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 20. Dezember 1919

Regest
In einem Brief des deutschen Gesandten in Bern, Adolf Müller, an den Chefredakteur des "Bayerischen Kuriers", Josef Osterhuber, wird die Zweckmäßigkeit erwähnt, einen Referenten für Pressefragen bei der zu errichtenden deutschen Botschaft beim Heiligen Stuhl zu ernennen. Osterhuber und andere schlugen ferner die Berufung des Paters Bernhard Stempfle als Berater der besagten Botschaft in kirchlichen Angelegenheiten vor. Stempfle hatte lang in den Vatikanischen Archiven gearbeitet.
Betreff
Di un consulente ecclesiastico nella erigenda Ambasciata germanica presso la Santa Sede
Eminenza Reverendissima,
Ho potuto leggere una lettera che il Ministro di Germania a Berna Dr. Adolfo Mueller ha in questi giorni indirizzata al Redattore-capo del "Bayerischen Kurier". In essa il detto Ministro afferma constargli che, appena creata l'Ambasciata Germanica presso il Vaticano (cosa che, secondo lui, ritarda per una divergenza di vedute fra il Signor von Bergen ed il Governo di Berlino relativamente all'assegno dell'Ambasciatore), si penserebbe ad istituire un addetto speciale presso la menzionata Ambasciata, il quale dovrebbe occuparsi della stampa. Il Signor Mueller si rivolge al Redattore-capo del giornale cattolico bavarese e con molto senso di opportunità gli fa riflettere che sarebbe conveniente che tale ufficio fosse occupato da persona non soltanto competente nella materia ecclesiastica, ma anche grata alla Santa Sede e gli chiede qualche nome.
Il giornalista predetto ed anche altre persone fa-
4v
rebbero il nome del Prof. Padre B. R. Stempfle e crederebbero opportuno che egli assumesse anche l'ufficio di consulente ecclesiastico dell'Ambasciata. Il P. Stempfle è <sarebbe>1 conosciuto in Vaticano, avendo egli frequentato e 2 lavorato molto negli Archivi Vaticani.
Io ho creduto mio dovere soltanto <di>3 riferire quanto sopra a Vostra Eminenza Reverendissima a titolo d'informazione.
Intanto chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
4r, in der oberen linken Seitenecke, hds. vermutlich vom Empfänger: "Acc. ric. col N. 1037 del 23 gennaio 1920".
1Hds. gestrichen und eingefügt von Pacelli.
2Hds. gestrichen, vermutlich von Pacelli
3Hds. gestrichen und eingefügt von Pacelli.
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 20. Dezember 1919 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 985, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/985. Letzter Zugriff am: 07.07.2020.
Online seit 04.06.2012, letzte Änderung am 29.09.2014