Dokument-Nr. 16673
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 04. März 1927

Regest
Gasparri setzt Pacelli von der bereits in den Acta Apostolicae Sedis veröffentlichten Zusammensetzung der Päpstlichen Kommission Pro Russia in Kenntnis. Zudem teilt er ihm mit, dass sämtliche die Sowjetunion betreffende Mitteilungen an den Vorsitzenden der Kommission, Kardinal Sincero, zu richten sind; bei dringenden und besonders wichtigen Nachrichten ist dieser Bericht ebenfalls an das Staatssekretariat zu schicken. Der Kardinalstaatssekretär weist den Nuntius an, Sincero einen ausführlichen Bericht über alle die Sowjetunion betreffenden religiösen und politischen Informationen mit Bezug zum Deutschen Reich zu schicken.
[Kein Betreff]
Eccellenza Reverendissima,
Come V. E. avrà appreso dagli Acta Apostolicae Sedis del mese corrente, la Commissione per la Russia rimane così costituita:
Presidente: Emo Sig.  Card. Luigi Sincero, Segretario della Sacra Congregazione "Pro Ecclesia Orientali".
Relatore: Monsig.  Michele D'Herbigny, Vescovo tit. di Ilio.
Membri: Monsig.  Isaia Papadopulos  [sic], Assessore della Sacra Congregazione "Pro Ecclesia Orientali".
Monsig.  Francesco Bongongini [sic] Duca, Segretario della Sacra Congregazione degli Affari Ecclesiastici Straordinari.
Monsig.  Giuseppe Pizzardo, Sostituito della Segreteria di Stato.
Segretario: Monsig.  Carlo Margotti, Minutante della Sacra Congregazione "Pro Ecclesia Orientali".
Consultori: R. P.  Gervasio Quenard.
R. P.  Cirillo Karalewski.
R. D.  Sergio Verighine.
In questa occasione ritengo opportuno farLe sapere quanto appresso:
1º Per tutte le comunicazioni od informazioni - non cifrate - che riguardano la Russia o i Russi, siano essi nel loro paese o all'estero, Ella si rivolgerà direttamente all'Emo Cardinale Sincero, Presidente della Commissione. Se fossero comunicazioni di natura urgente, o che interessassero specialmente questa Segreteria di Stato, Ella ne vorrà cortesemente inviare copia anche a me.
1v
2º Intanto V. E. voglia preparare ed inviare all'Emo Presidente una Relazione completa sugli argomenti di competenza della Commissione con tutte le notizie religiose e politiche che Ella potrà procurarsi sulla Russia e sui Russi, con speciale riguardo a quelli che si trovano nell'ambito della sua Rappresentanza. Qualora essi fossero cattolici o in via di diventare tali V. E. informi sugli Istituti ove sono educati e sulle Opere e persone che li assistono. Se poi si tratta di Seminari, invii lo stato esatto di essi con l'elenco completo sia dei professori come degli alunni.
3º Infine V. E. dovrà fare a riguardo della Russia e dei Russi tutte quelle proposte che le suggerirà il di Lei savio giudizio ed ardente zelo per il bene di tante anime separate dal Vicario di N. S. Gesù Cristo.
Con questo corriere Le invio un Questionario cui Ella vorrà rispondere a parte. Esso gioverà a farLe meglio comprendere quali ragguagli si desiderano dalla Commissione per la Russia.1
Profitto ben volentieri dell'incontro per confermarmi con sensi di ben distinta considerazione
D. V. E. Revma
P. Card. Gasparri
1Rechts des Textkörpers hds. von Pacelli notiert: "Il questionario non è mai giunto a questa Nunziatura".
Empfohlene Zitierweise
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 04. März 1927, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 16673, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/16673. Letzter Zugriff am: 21.07.2024.
Online seit 25.02.2019, letzte Änderung am 01.02.2022.