Document no. 19278
Pacelli, Eugenio to Gasparri, Pietro
[Berlin], 21 July 1929

Writer (text genesis)
PacelliPacelli
Subject
Sulla nomina del Revmo Mons. Schreiber a futuro Vescovo di Be della erigenda diocesi di Berlino
Mi pervenne regolarmente il venerato telegramma cifrato dell'E. V. R. N. 1 in data del 3 corrente, relativo a concernente la nomina del Revmo Mons. Schreiber a Vescovo della erigenda diocesi di Berlino. Cominciai col dare comunicazione della scelta del S. Padre all'Eminentissimo Sig. Cardinale Bertram, il quale mi rispose nei seguenti termini: che si congratulava vivamente coi cattolici di Berlino "per un Pastore così esemplare, la cui di cui la energia, l'ingegno versatile, l'amore al lavoro ed i modi attraenti suscitano le migliori speranze". 
Chiamai quindi in Nunziatura il sullodato Prelato e gli manifestai il proposito dell'Augusto Pontefice di proporlo alla suddetta erigenda diocesi, facendogli rilevare che, come, data la importanza somma di questa Sede, ciò costituisse una prova di specialissima fiducia e bene-
40v
volenza da parte dell' di Sua Santità. Egli si disse subito prontisssimo ad obbedire al volere del S. Ponadre; manifestò tuttavia la difficoltà, che provava nel lasciare già la sua diocesi di Meissen, ove varie opere da lui iniziate avrebbero richiesto la sua presenza colà ancora per qualche anno. Gli risposi che la S. Sede avrebbe certamente provveduto a dargli un successore, il quale atto a continuare e portare a termine quanto egli aveva intrapreso. Mons. Schreiber ha quindi accettato la pro proposta nomina.
Resta ora a considerare il modus procedendi più ad opportuno a tale scopo. A giudizio di personaggi competenti, da me riservatamente interrogati, converrebbe innanzi tutto, attendere affine di evitare encidenti e polemiche, di attendere lo scambio delle ratifiche, il quale, del resto, avrà luogo quanto prima, vale a dire il 13 del prossimo mese di Agosto. Siccome, però, non essendo è ancora costituito il Capitolo cattedrale in Berlino,
41r
l'elezione del futuro Vescovo di Berlino non può effettuarsi nel modo previsto dall'articolo 6 del Concordato medesimo. D A mio umile parere, potrebbe, quindi subito dopo lo scambio suddetto, comunicarsi al Governo che la S. Sede intenderebbe di preporre alla nuova diocesi il Revmo Mons. Schreiber, e chiedendo al tempo stesso se esso ha obbiezioni di ordine politico, contro tale nomina. Vi è ogni ragione di ritenere che il Governo non muoverà alcuna eccezione. Poiché però, d'altra parte, la diocesi di Berlino non potrà considerarsi come canonicamente eretta se non dopo che sarà stata emanata Bolla di di cir circoscrizione, del sembrerebbe che intanto il Revmo Mons. Schreiber potrebbe essere nominato Amministratore Apostolico del territorio dell'attuale Delegazione del Brandemburgo e della [ein Wort unlesbar] di Berlino, con che rimarrebbe già convenientemente provveduto al [ein Wort unlesbar] ai bisogni spirituali del medesimo dei fedeli ri del territorio medesimo.
Nel sottoporre quanto sopra all'alto senno dell'E. V., m'inchino
40r, oben mittig hds. von unbekannter Hand, vermutlich von einem Nuntiaturangestellten, notiert: "C".
Recommended quotation
Pacelli, Eugenio to Gasparri, Pietro from 21 July 1929, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', document no. 19278, URL: www.pacelli-edition.de/en/Document/19278. Last access: 17-04-2024.
Online since 20-01-2020.