Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 1207
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 26. Januar 1918

Regest
Gasparri informiert Pacelli, dass der Heilige Stuhl einige Modifizierungen vorgenommen hat, um die Geheimhaltung der chiffrierten Schreiben zu gewährleisten, da der begründete Verdacht besteht, die Regierungen könnten diese Schreiben entschlüsseln. Mithilfe einer "Umwandlungstabelle" soll das bisherige Kodierungssystem erweitert werden und insbesondere bei politischen Themen Anwendung finden. Gasparri erläutert den Gebrauch der Tabelle.
[Kein Betreff]
(con inserti)
Ill.mo Signore
La necessità di garantire sempre più la segretezza dei cifrati ha indotto la Santa Sede ad introdurre qualche opportuna ed utile modificazione nell’uso ordinario della cifra.
Erasi infatti potuto sospettare con fondamento che, conservandosi nei dicasteri governativi le copie dei cifrati, questi venissero sottoposti ad un accurato studio di esperti crittologi, i quali, mediante un diligente esame comparativo di vari testi, mettendo a profitto tutti quei dati che intorno ai cifrati stessi potevano raccogliere dalle coincidenti notizie dei giornali o per qualunque altra via, ed avvalendosi di tutte quelle astuzie che sono inerenti all’arte crittologica, in un periodo di tempo più o meno lungo riuscivano a scoprire i cifrari della Santa Sede.
13v
Era dunque necessario ovviare a questo gravissimo inconveniente, deviando gli studi dei crittologi col sottrarre ad essi la base degli studi medesimi.
Questo intento si è potuto raggiungere mediante l’uso di "Tavole di trasformazione" le quali, senza eliminare il cifrario già in uso, ma completandolo, servono a tra sformare e travisare completamente i cifrati prima di consegnarli, per la spedizione, agli uffici dello Stato.
Naturalmente questo lavoro di trasformazione porta con sé una qualche perdita di tempo; ma tale perdita (che del resto non può essere grave, perché le tavole sono praticamente di uso comodissimo e facilissimo) viene compensata ad usura dai risultati che si ottengono, risultati
che danno piena ed assoluta garanzia del segreto.
Qui unita, pertanto, rimetto alla S. V. Ill.ma una delle dette Tavole, insieme alle relative Istruzioni; ed Ella, dopo averne preso attenta cognizione, potrà cominciare a far uso della Tavola, prevenendomene opportunamente col seguente telegramma convenzionale:
55555 33333
Il sistema della Tavola di trasformazione dovrà usarsi sempre quando si tratti di materia importante e delicata, e soprattutto per gli argomenti di natura politica.
14r
In altri casi, per economia di tempo ed anche per maggior varietà potrà farsi uso del semplice cifrario. Per conoscere, poi, se ha avuto luogo la trasformazione, basterà che il ricevente dia un’attenta occhiata al testo ricevuto, scomponendolo in gruppi di quattro cifre, e tenendo presenti questi due criteri:
1°) che nel cifrario non si trovano mai due cifre uguali nel medesimo gruppo (fatta eccezione dei gruppi che contengono 33 e 55), mentre questa restrizione non ha più luogo dopo avvenuta la trasformazione del cifrato;
2°) che nel testo trasformato il 3 ed il 5 non figurano più come cifre nulle, e perciò possono anche spezzare i gruppi, mentre ciò non avviene mai quando si cifra.
Supponiamo, ad esempio, che la S. V. abbia ricevuto i due testi seguenti:
a)
91204 67829 17327
68701 89718 58614
b)
86724 83098 19087
22651 88441 91627
Osservando il testo a) e scomponendolo in gruppi di quattro cifre, Ella
14v
trova i gruppi
9120 4678 2917
nei quali non ricorre alcuna cifra ripetuta; poi segue un 3 che non spezza nessun gruppo; ecc…
Esaminando invece il testo b) e scomponendolo in gruppi di quattro cifre, Ella troverà:
8672 4830 9819
osserverà subito che nel secondo gruppo la cifra 3 spezza il gruppo medesimo, e che il 3° gruppo presenta il 9 raddoppiato.
Le basteranno queste semplici osservazioni per concludere che il testo a) è semplicemente cifrato, mentre il testo b) è trasformato.
Con sensi di distinta e ben sincera stima passo al piacere di raffermarmi
di V. S. Ill.ma
aff.mo per servirla
P. Card. Gasparri
Empfohlene Zitierweise:
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 26. Januar 1918 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 1207, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/1207. Letzter Zugriff am: 14.12.2019.
Online seit 20.12.2011