Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 135
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 14. Mai 1923

Regest
Pacelli übermittelt eine Anfrage des Münsteraner Bischofs Poggenburg, ob die Bestimmungen der Bulle "De salute animarum" für die Besetzung des Amts des Domdekans weiterhin gültig sind. Der Nuntius befürwortet dies ausnahmsweise angesichts der laufenden Konkordatsverhandlungen mit Preußen und bittet um eine entsprechende Anweisung.
Betreff
Provvista del Decanato nella Chiesa cattedrale di Münster
Eminenza Reverendissima,
Il Revmo Mons. Poggenburg , Vescovo di Muenster, con Foglio in data del 12 corrente mi comunica che il 27 Aprile scorso in seguito alla morte del Rev. Dr. Friedrich Schmidt è rimasto vacante il Decanato in quella Cattedrale, e dopo di aver osservato come secondo la Bolla De salute animarum la provvista della sunnominata Dignità spetta al Vescovo, mi chiede "se detta disposizione è ancora in vigore o se invece egli debba per la provvista stessa rivolgersi alla S. Sede".
Nel pregare pertanto l'Eminenza Vostra Reverendissima a volersi degnare di farmi conoscere la risposta da dare al prelodato Vescovo, mi permetto di esprimere il subordinato avviso che, pendenti le trattative col Governo prussiano, sia lasciata pro hac vice a Mons. Poggenburg la menzionata provvista, senza pregiudizio di quanto potrà essere stabilito per il futuro.
Intanto, chinato umilmente al bacio della sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 14. Mai 1923 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 135, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/135. Letzter Zugriff am: 20.09.2019.
Online seit 24.10.2013, letzte Änderung am 25.02.2019