Document no. 1582
Pacelli, Eugenio to Sbarretti, Donato Raffaele
Munich, 27 April 1920

Summary
Bezug nehmend auf die Depesche Sbarrettis vom 17. April 1920 äußert Pacelli weisungsgemäß seine Meinung über die Anfrage des Eichstätter Domkapitels bezüglich des Wohnrechts für den Propst Michael Köhler. Der Nuntius würde die Anfrage wegen eines nötigen Umzugs des mittlerweile alten und kranken Dompropstes mit der Formel "dilata", also mit einem Aufschub, beantworten; dies auch deswegen, um Gemurre unter den Laien zu verhindern und in der Erwartung, dass im zukünftigen bayerischen Konkordat die Staatsleistungen für Kirchengebäude von der Ablösung, die in der Weimarer Reichsverfassung vorgesehen ist, verschont werden.
Subject
Sull'abitazione del Canonico Preposto della Cattedrale di Eichstätt
Eminenza Reverendissima,
Insieme ai relativi Allegati, che qui acclusi compio il dovere di ritornare a cotesta S. Congregazione, mi è regolarmente pervenuto il venerato Dispaccio N. 2078/20 in data del 17 corrente, col quale l'Eminenza Vostra Reverendissima mi ordinava di esprimere il mio parere sulla istanza del Capitolo Cattedrale di Eichstätt concernente l'abitazione del Reverendissimo Canonico Preposto della Cattedrale medesima.
In primo luogo mi sia permesso di osservare che l'asserita impossibilità di differire il richiesto cambiamento di abitazione non sembra essere del tutto fondata. Primieramente, infatti, è probabile che in base alla futura Convenzione fra la Santa Sede e la Baviera le spese ri-
1v
guardanti gli edifici ecclesiastici non siano incluse nello svincolo delle prestazioni dello Stato alla Chiesa, contemplato dalla nuova Costituzione germanica, ma rimangano a carico dello Stato medesimo. Che se anche ciò non dovesse verificarsi, è comune opinione che lo svincolo suddetto, – come pure la fissazione della corrispondente somma da pagare dallo Stato, – non possa, a causa delle attuali enormi difficoltà finanziarie e del deprezzamento della moneta, aver luogo in un tempo prossimo, ma debba necessariamente essere rimandato a circostanze migliori. Ad ogni modo nulla osta a che la Curia vescovile di Eichstätt prepari e presenti fin da ora al Governo il relativo progetto, da attuarsi allorché la Prepositura diverrà vacante.
D'altra parte sembra invero assai duro di obbligare il vecchio ed infermo Preposto ad abbandonare la sua abitazione, tanto più perché, come ho appreso da un prudente e saggio membro del Capitolo stesso, ciò provocherebbe mormorazioni anche fra i laici.
In vista di tutto ciò, parmi subordinatamente che alla istanza in discorso convenga rispondere con un dilata.
2r
Nel sottomettere questo mio umile avviso al superiore ed illuminato giudizio dell'Eminenza Vostra, m'inchino al bacio della Sacra Porpora e con profondissimo ossequio ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
1Seitenzählung von den Editoren eingefügt.
Recommended quotation
Pacelli, Eugenio to Sbarretti, Donato Raffaele from 27 April 1920, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', document no. 1582, URL: www.pacelli-edition.de/en/Document/1582. Last access: 24-06-2024.
Online since 14-01-2013, last modification 10-09-2018.