Document no. 44
Pacelli, Eugenio to Gasparri, Pietro
Munich, 16 December 1922

Summary
Pacelli leitet eine Anfrage des Breslauer Fürstbischofs Kardinal Bertram zum Apostolischen Breve "Venerabiles Frater" vom 22. Februar 1918 weiter, das die Beteiligung des Münchener Nuntius bei der Abordnung von Richtern für das Bistumskonsistorium im Fürstbistum Breslau regelt. Wegen der Errichtung der Nuntiatur in Berlin ergeben sich möglicherweise Kompetenzprobleme, weshalb Pacelli um Anweisungen bittet.
Subject
Circa la nomina dei giudici del Concistoro o tribunale di seconda istanza della Curia Vescovile di Breslavia
Copia
Eminenza Reverendissima,
Come è noto all'Eminenza Vostra Reverendissima, ben [sic] Breve Apostolico "Venerabiles Frater" del 22 Febbraio 1918, relativo al Concistoro o tribunale di seconda istanza della Curia vescovile di Breslavia, si dispone che la deputazione dei giudici del tribunale medesimo debba farsi dal Nunzio Apostolico di Monaco nel seguente modo: "Fas est Episcopo (Vratislaviensi) una cum Consilio Capituli conficere tabulas ecclesiasticorum virorum quos, iuxta normas Codicis juris canonici pro iudicibus ecclesiasticis statutas, idoneos existimet ad munus iudicum secundae instantiae rite obeundum; tabulas enuntiatas exhibeat Legato Apostolico Monachii residenti, cum modo maior Dioecesis Vratislaviensis pars
18v
ad Borussicum Regnum pertineat. Deputet idem Legatus e propositis quinque viros, quibus ex Delegatione Apostolica cognitio ac definitio committatur causarum a tribunali Vratialaviensi in prima instantia tractatarum etc".
Ora l'E.mo Signor Cardinale Bertram con lettera in data dell'11 corrente, mi scrive che dopo la erezione di una Nunziatura Apostolica per la Germania con sede a Berlino potrebbe sorgere il dubbio se per l'avvenire la nomina dei giudici anzidetti spetti al Nunzio Apostolico di Berlino od a quello di Monaco e, sebbene, a suo avviso, sia da ritenersi come competente il primo, mi chiede tuttavia una dichiarazione al riguardo.
Nel pregare pertanto l'Eminenza Vostra a volersi degnare di significarmi quale risposta debba dare al sullodato Eminentissimo, m'inchino umilmente al bacio della Sacra porpora e con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
di Vostra Eminenza Reverendissima
U.mo dev.mo obb.mo servo
f°. Eugenio Pacelli
Nunzio Apostolico
Recommended quotation
Pacelli, Eugenio to Gasparri, Pietro from 16 December 1922, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', document no. 44, URL: www.pacelli-edition.de/en/Document/44. Last access: 20-06-2024.
Online since 31-07-2013, last modification 25-04-2017.