Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 3341
Tedeschini, Federico an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 06. November 1919

Regest
Tedeschini weist Pacelli an, Berichte über die wesentlichen religiösen und sozialen, vor allem die positiven Vorkommnisse in Deutschland an den Heiligen Stuhl zu schicken, wann immer es ihm opportun erscheint. Diese Berichte würden im "Osservatore Romano" veröffentlicht werden, um das Ansehen der katholischen Kirche zu stärken.
[Kein Betreff]
Eccellenza Reverendissima,
È desiderio del Santo Padre che ogni Rappresentanza Pontificia all'Estero invii premurosamente, ogni qual volta se ne presenti l'occasione, una accurata relazione dei fatti religioso-sociali più salienti che accadono nelle rispettive nazioni.
Queste relazioni1 verranno pubblicate man mano sull'Osservatorio Romano: e ciò al doppio scopo di tributare una meritata lode ai cattolici lontani che sì intensamente vivono la vita cristiana, e dare in pari tempo ai cattolici vicini un forte impulso a quella franca e leale esplicazione del sentimento religioso che trova non lieve incoraggiamento e persuasione nell'esempio altrui.
E la Chiesa cattolica romana, perennemente bella di florida e feconda giovinezza, ne guadagnerebbe assai nell'estimazione di molti poiché essa apparirebbe dovunque non solo sublime nella verità delle Sue dottrine, ma sempre cospicua nella santità dei suoi membri, sempre presente ad ogni bisogno individuale e sociale, sempre autrice di ogni verace progresso.
Tutto ciò che può concorrere a questo nobile scopo deve essere l'oggetto delle relazioni suddette, che si desiderano frequenti,
3r
sollecite e piuttosto brevi, e che potranno <anche>2 essere accompagnate da brani di giornali e di altre pubblicazioni che diano alla relazione stessa il colorito caratteristico dell'ambiente e ricchezza di utili particolari.
Nella certezza che l'Eccellenza Vostra Rev.ma vorrà dare le opportune disposizioni perché sia degnamente assecondato anche questo venerato desiderio del Santo Padre, la prego di voler indirizzare le relazioni in parola direttamente al Sostituto della Segreteria di Stato; e con sensi di profonda venerazione le bacio il sacro anello e mi onoro professarmi
di Vostra Eccellenza Rev.ma
devmo
F. Tedeschini
1"Queste relazioni" hds. unterstrichen, vermutlich vom Empfänger.
2Hds. eingefügt von Pacelli
Empfohlene Zitierweise:
Tedeschini, Federico an Pacelli, Eugenio vom 06. November 1919 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 3341, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/3341. Letzter Zugriff am: 13.11.2019.
Online seit 04.06.2012, letzte Änderung am 29.08.2013