Document no. 16377
Pacelli, Eugenio to Gasparri, Pietro
Berlin, 31 May 1927

Summary
Pacelli berichtet über die Feierlichkeiten in Berlin anlässlich des 70. Geburtstags Papst Pius' XI. Auf Geheiß der Fürstbischöflichen Delegatur riefen alle Pfarrer der Reichshauptstadt die Gläubigen am 29. Mai. zu Gebeten für den Pontifex auf. Pacelli feierte anlässlich des Festtags eine Messe in der St. Hedwigs-Basilika, im Anschluss an die das Allerheiligste ausgestellt wurde. Einige hohe Vertreter der Reichsregierung nahmen an diesem Gottesdienst teil, ohne dass der Nuntius sie eigens dazu eingeladen hatte. Zahlreiche Mitglieder des diplomatischen Korps und der Regierung hinterließen zudem in der Nuntiatur ihre Visitenkarten.
Subject
Per il 70 genetliaco del Santo Padre
Eminenza Reverendissima,
La faustissima ricorrenza del 70º genetliaco del Santo Padre non poteva di certo passare inosservata ai cattolici di Berlino.
Già da varie settimane la stampa aveva annunziato questa data memoranda, esaltando le eccelse doti di mente e di cuore ed i meriti singolarissimi dell'Augusto beneamato Pontefice.
Domenica scorsa, 29 Maggio, come lo avevo raccomandato a questa Delegazione Vescovile, tutti i parroci della città esortarono i fedeli a pregare per Sua Santità specialmente in tale lieta circostanza, partecipando loro in pari tempo che, a degnamente dommemorarla [sic], oggi alle 9 ½ avrei detto la S. Messa nella Basilica di S. Edvige.
Questa mattina infatti, all'ora stabilita, ho celebrato il S. Sacrifizio nell'anzidetta Basilica, gremita
170v
di popolo che vi ha assistito con devoto raccoglimento. Durante la Messa, pii mottetti furono cantati da tutta l'assemblea. La funzione ebbe termine col canto del Te Deum, seguito dalla benedizione col SS. Sacramento, per ringraziare il Divin Salvatore di aver dato alla Sua Chiesa un tale Pontefice, e supplicarLo altresì di conservare per lunghi anni ancora il Suo Vicario in terra.
Sebbene non avessi diramato alcun invito speciale, sono intervenuti alla sacra funzione il Cancelliere, Sig.  Dr. Marx, colla Signora, il Sig. Dr. Pünder, Segretario di Stato nella Cancelleria del Reich, il Sig. Dr. Köpke, f.f. di Segretario di Stato nel Ministero degli Esteri, il Sig. Conte von Zech-Burkersroda, Ministro Plenipotenziario, ed il Consigliere relatore Dr. Meyer-Rodehüser, del Ministero medesimo, vari membri del Corpo Diplomatico e distinti Signori.
Molte personalità dei Ministeri nonché del Corpo Diplomatico hanno poi lasciato in Nunziatura il
171r
loro biglietto da visita.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
170r, oben rechts unterhalb des Datums hds. von unbekannter Hand, vermutlich vom Empfänger, notiert: "tel. e conferm."
Recommended quotation
Pacelli, Eugenio to Gasparri, Pietro from 31 May 1927, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', document no. 16377, URL: www.pacelli-edition.de/en/Document/16377. Last access: 24-05-2024.
Online since 25-02-2019, last modification 01-02-2022.