Document no. 16677
Margotti, Carlo to Pacelli, Eugenio
Rome, 29 September 1927

Summary
Der Minutant der Päpstlichen Kommission Pro Russia Margotti teilt mit, dass er dem Papst die Bedenken des Berliner Pfarrers Lichtenberg hinsichtlich der Zelebration der Heiligen Messe durch den neuen Seelsorgers für die russischen Emigranten Kuzmin-Karavaev schilderte. Pacelli wird vertraulich angewiesen, den Pfarrer zu beruhigen. Margotti gibt ihm zusätzlich ein paar Erläuterungen zur Feier der Heiligen Messe im orientalischen Ritus an die Hand.
[no subject]
Eccellenza Reverendissima,
Il Santo Padre Cui nell'udienza del 23 corr. riferii sui, [sic] dubbi liturgici sollevati da Mons.  Lichtenberg, Parroco del S. Cuore in Charlottenburg, circa la Messa del Rev.  Kuzmin Karaweff  [sic] (Rapp. di cotesta Nunziatura Ap. Nº 38062) mi ha ordinato di rispondere in via confidenziale all'E. V. Revma indicandoLe gli elementi necessari per tranquillizzare il detto Parroco, per non recare pregiudizio alle decisioni che potessero in futuro essere prese contro la prassi che si suole ora seguire in simili casi, e che io riferisco qui per scienza privata e non nella qualità di Segretario della Commis-
21Av
sione per la Russia.
I. Molti sacerdoti di rito orientale che hanno l'uso del fermentato accettano di consacrare nella loro Messa le ostie azime da riporre nel Tabernacolo per la Comunione dei fedeli Latini extra Missam o per gli infermi, e così pure l'Ostia Magna che deve servire per la Benedizione solenne col Ssmo Sacramento.
II. Un sacerdote Orientale infra Missam deve dare la Comunione con le ostie del suo rito e colle cerimonie dello stesso rito. Alcuni vi sono che data necessitate, se per es.: la richiesta della Comunione viene fatta durante la Messa quando non si è più in tempo per preparare e consacrare ostie del rito del celebrante, estraggono dal Tabernacolo le sotie [sic] già consacrate latine e danno la S. Comunione ai fedeli, ma devono tenere il proprio rito di amministrazione (V.  Can. 851, par. 2). E questo canone si deve osservare anche quando la necessità di dare la
22Ar
S. Comunione si presenta extra Missam.
III. Anche a Roma i Sacerdoti Orientali danno senza difficoltà la Benedizione privata e solenne col Ssmo Sacramento alla Latina.
IV. Nessuna difficoltà che durante la Messa letta del Sacerdote Orientale i fanciulli assistenti cantino o recitino le proprie preci private in Latino o in Tedesco.
Intanto del nuovo incontro approfitto per rinnovarLe i misi profondi ossequi e raffermarmi
dell'E. V. Revma
devotissimo servo
Carlo Margotti Segrio
21Ar, oben oberhalb des Textkörpers hds. von Centoz notiert: "N. B. -. La risposta ai quesiti liturgici è stata comunicata in copia al Rev. Karawajew il 6-X-1927 -.".
Recommended quotation
Margotti, Carlo to Pacelli, Eugenio from 29 September 1927, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', document no. 16677, URL: www.pacelli-edition.de/en/Document/16677. Last access: 17-04-2024.
Online since 25-02-2019, last modification 01-02-2022.