Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 1075
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 16. April 1924

Betreff
Facoltà per Cresime
Eminenza Reverendissima,
Nel prossimo mese di Maggio comincierà nell'Archidiocesi di Monaco-Frisinga l'amministrazione del Sacramento della Cresima, protraendosi sino al principio di Luglio. Molte volte, secondo il programma già definitivamente fissato e pubblicato, essa si compie nella stessa mattina in due luoghi diversi, e comprende spesso un numero assai grande di fanciulli.
Tali funzioni dovrebbero essere tenute da questo Emo Sig. Cardinale Arcivescovo e dal suo Ausiliare Revmo Mons.  Buchberger . Siccome però la salute di ambedue, massime del secondo, non è attualmente del tutto buona, vi è da prevedere che l'uno o l'altro non siano in grado di sopportare la non lieve fatica che importa quella sacra ceremonia, e poiché non è qui sempre possibile di avere un Vescovo di qualche altra diocesi, per essere anch'essi in tale epoca occupati allo stesso scopo, è molto probabile che (come è già avvenuto in passato) si ricorra a me. Ora nulla mi riuscirebbe più grato che di compiere nuovamente una sì bella opera di ministero; pur troppo però essa è assolutamente incompatibile col molto e difficile lavoro, cui debbo attendere nel momento attuale, tanto più che in quel tempo si avrà nel Landtag , almeno a quanto mi è stato assicurato, la discussione, assai preoccupante, del
7v
Concordato fra la S. Sede e la Baviera. Al solo fine, quindi, di non trascurare gli urgenti doveri del mio ufficio, oso di pregare l'Eminenza Vostra Reverendissima a volersi degnare di ottenermi dal S. Padre pro hac vice uns [sic] benigna estensione della facoltà n. 32 contenuta nell' Index facultatum per i Nunzi, di guisa che, in caso di bisogno, possa deputare all'uopo, d'accordo con questo Emo Arcivescovo, ad esempio, un Canonico della Metropolitana.
Nella fiducia che l'Eminenza Vostra vorrà accogliere favorevolmente questa mia rispettosa supplica, m'inchino umilmente al bacio della sacra Porpora e con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Dell'Eminenza Vostra Reverendissima
Umilissimo Obbligatissimo Devotissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
7r, hds. links oberhalb des Textes von unbekannter Hand notiert, vermutlich vom Empfänger: "r. c. c.; Ricev. Rapp. n. 3031 del 16 corr. S. Padre le accorda implorata facoltà purchè ecclesiastico delegato a amministrare cresime sia protonot. ap.lico o abate mitrato affinché possa usar mitra e croce."; hds. rechts oberhalb des Textes von unbekannter Hand notiert, vermutlich vom Empfänger: "Affirm. purché autant sia possibile il delegato sia Proton. Apost. ovvero abbate con abiti [prelatizi] (mitra e croce)".
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 16. April 1924 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 1075, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/1075. Letzter Zugriff am: 08.12.2019.
Online seit 18.09.2015, letzte Änderung am 01.09.2016