Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 16692
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 23. März 1927

[Kein Betreff]
(con inserto)
Eccellenza Reverendissima,
Monsignor Michele d'Herbigny ha esposto a Sua Santità quanto segue:
"Mons. Nunzio in Germania potrebbe interessare alla causa dei cattolici in Russia il Governo di Germania, o, piuttosto, il Cancelliere Sig.  Marx.
Il Governo tedesco ha motivi, anche politici, di mostrare il proprio interesse in favore dei cattolici, specialmente di origine tedesca.
La Germania ha grande autorità in Russia, ma, finora, non si è mossa in favore dei cattolici; anzi, dal fatto che tutto il personale dell'Ambasciata tedesca, intorno al Conte Brokdorff-Rantzau, è protestante, i Sovieti sono persuasi che la Germania si disinteressa della condizione dei cattolici.
Una manifestazione dell'opinione pubblica dei cattolici e di quella personale del Cancelliere riuscirebbe efficace, se si parlasse:
1º della persecuzione contro i cattolici in genere, e specialmente del caso Ilgin (qui annesso);
138v
2º della mancanza dei preti cattolici nelle regioni cattoliche di lingua tedesca (chiedendo dunque l'ingresso di preti cattolici tedeschi, come don Aloys Manderer);
3º della necessità culturale di permettere anche la preparazione di sacerdoti, nei paesi russi di lingua tedesca; e, in conseguenza, l'apertura di un Seminario nella Diocesi di Tiraspol, dove verrebbero ammessi candidati di 18 anni compiuti, come impone la; [sic] legge sovietica. Un simile passo dovrebbe essere compiuto presso il Governo Austriaco dal Nunzio di Vienna."
Voglia ora la Eccellenza Vostra fare, qualora lo creda opportuno, nel modo e nella congiuntura che riterrà più propizia, l'indicato passo; e darmene poi relazione.
Mi valgo intanto ben volentieri dell'opportunità per raffermarmi con sensi di ben distinta e sincera stima
Della Eccellenza Vostra Reverendissima
Servitore
P. Card. Gasparri
Empfohlene Zitierweise:
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 23. März 1927 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 16692, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/16692. Letzter Zugriff am: 20.09.2019.
Online seit 25.02.2019