Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 2052
Pacelli, Eugenio an Pizzardo, Giuseppe
Berlin, 12. Januar 1926

[Kein Betreff]
Mio carissimo Monsignore
Rispondo con molto ritardo alla Sua carissima del 29 Dicembre. Sono sempre talmente oppresso di lavoro! Le Congregazioni, specialmente Concistoriale, Concilio, ecc. mi chieggono continui Voti per tutte sorte di questioni, molti dei quali potrebbero fare benissimo i Consultori di Roma. Ma ci vuole pazienza. Inoltre debbo prepararmi e studiare tutte le questioni relative al Concordato colla Prussia, e vi è ogni giorno una quantità di altra corrispondenza. A Rorschach non ho potuto riposarmi, avendo dovuto continuamente lavorare. Vede che siamo in passione socii 1. Finchè le forze mi basteranno, continuerò; poi mi ritirerò tranquillamente.
La ringrazio della nuova proposta per lo stipendio e sono d'accordo. Come Le ho scritto, io non desidero di guadagnare, ma soltanto di avere tranquillità almeno in questa materia. Mio fratello mi ha comunicato altre Sue interpretazioni circa il concetto delle spese personali. Cercherò di applicare i principii da Lei datimi; in caso di dubbio, per non molestarLa ogni momento, mi consiglio con un Padre S. J. assai versato nella Teologia <questioni> morale<i>.2 – Mi permetto solo una osservazione. Mio fratello mi ha scritto che le Lire 10.000, avute lo scorso Dicembre dall'Amministrazione dei Beni della S. Sede, sarebbero state calcolate per l'anno corrente. Ora io non ho avuto alcuno stipendio personale per il quarto trimestre Ottobre-Dicembre dello scorso anno. Mi sembrerebbe quindi giusto che quelle Lire 10.000 andassero 5.000 per il detto trimestre e 5.000 per il primo trimestre del corrente anno.
Mons.  Steinmann è venuto stamane col Breve per il Sig.  Mayer [sic]. È ottimo Signore e quindi non ho avuto nessuna difficoltà. Sarebbe però opportuno, per non sollevare invidie in altri Colleghi dell'Auswaertiges Amt <con danno del Mayer stesso,> 3che non fosse per ora pubblicato negli Acta Ap. Sedis 4. Anche Mons. Steinmann è dello stesso parere.
Ella mi scrisse che avrei potuto indirizzarmi a Lei per una decorazione a favore di un deputato <(Lammers)>5. Le mando qui unito il relativo Rapporto. Egli è vivamente raccomandato da tutte le parti. Le sarei grato se potesse
101v
sbrigarmi la cosa presto ed inviare a me il relativo Breve in forma graziosa.
Vi è anche un Rapportino per il Vesc. di Muenster, il quale desidera la facoltà d'impartire la benedizione papale. Essendo il tempo ristretto, prego una rips 6 risposta telegrafica.
Nel 1924, essendo dopo l'inflazione la Nunziatura rimasta sfornita di obolo, Ella mi mandò la somma di 12.000 12.00 7 12.200 marchi, di cui 5.000 per sussidi e 7.200 per le varie spese autorizzate. I marchi 5.000 per sussidi sono ormai pur troppo esauriti; siccome, invece, nel frattempo giunse oboloo 8 obolo, l'altra somma di marchi 7.200 rimase intatta. Ora ho pensato di versarla anche essa alla Banca insieme colla<e> somma<e> dell'obolo, affinché frutti. Perché tutto sia in regola, ho fatto uno speciale Rapportino, che qui pure accludo.
In fretta, con inalterabile stima ed affetto
Sempre Suo Affmo
+ Eugenio P
Diesem Dokument waren die Nuntiaturberichte Nr. 34313 vom 11. Januar 1926 (Dokument Nr. 15679) und Nr. 34335 vom 13. Januar 1926 (Dokument Nr. 15612) sowie ein nicht edierter Nuntiaturbericht als Anlagen beigefügt.
1Hds. von unbekannter Hand, vermutlich von Pacelli, unterstrichen.
2Hds. gestrichen und eingefügt von Pacelli.
3Hds. von Pacelli eingefügt.
4Hds. von unbekannter Hand, vermutlich von Pacelli, unterstrichen.
5Hds. von Pacelli eingefügt.
6Hds. vermutlich von Pacelli gestrichen.
7Hds. vermutlich von Pacelli gestrichen.
8Hds. vermutlich von Pacelli gestrichen.
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Pizzardo, Giuseppe vom 12. Januar 1926 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 2052, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/2052. Letzter Zugriff am: 15.09.2019.
Online seit 29.01.2018